Alessandro VI Papa Borgia  e  Innocenzo VIII

Relazione con  Re Cattolici

Cerca in Catalunyamyweb con Goolge
Cerca in Catalunyamyweb.com

I Papi e i Re Cattolici

AlessandroVI-innocenzoVIIILa relazione della chiesa con i Re Cattolici arriva in un momento in qui i Saraceni e gli Ebrei erano sulla lista nera del papato.  Innovenzo VIII e Rodrigo de Borja, Papa Borgia ovvero Alessandro VI, influirono sulla nascente Monarchia Spagnola di Isabella e Fernando.

Torquemada eletto a capo della inquisizione spagnola da Innocenzo VIII divenne il confessore di Isabella.. Fernando invece, che poco credeva in questa istituzione se ne servì per perseguire i banchieri ebrei che avevano prestato i soldi alla corona di Aragona quando regnava suo padre, e insieme, Isabella e Fernando, approfittarono dell'espulsione di arabi ed ebrei conversi per confiscare i loro beni a vantaggio della nascente monarchia spagnola..
Un interessante: dominus beneficiorum ricerca negli archivi segreti del Vaticano, relativa a papa Borgia, Innocenzo VIII e Fernando di aragona etc etc

Inoltre, la Bula menor Inter caetera de 1493 dove si otorga ai Re Cattolici le terre di Aragona e Castiglia, non solo definisce i limiti delle terre scoperte nelle americhe. Leggere anche sulla caetera questo articolo.

Nel primo link si racconta di come Alessandro VI legalizza il matrimonio di Isabella e Ferdinando..
 Tradotto da Wiki, in sintesi dice che:

Agosto 1492 il cardinale di Valencia Rodrigo Borgia fu eletto nuovo papa, con il nome di Alessandro VI.

Questo cardinale ebbe uno stretto rapporto con Isabella e Fernando dal 1472, quando come lascito pontificio nella Penisola ne favorì il riconoscimento come eredi al trono Castigliano, soprattutto fornendo loro la bolla di dispensa papale che ne autorizzava il matrimonio nonostante fossero cugini di secondo grado. .

Dal canto suo Fernando, lasciò che il cardinale , futuro papa monopolizzasse le cariche ecclesiastiche nei suoi domini e concedendo favori ai suoi figli: ducato di Gandía per Pedro Luis (1485), arcivescovado di Valencia per César (1492) etc etc..

Per questo Isabella e Ferdinando, dopo aver invocato la inquisizione spagnola, conquistato Granada, creando la prima Monarchia Castigliana, relegando quella di Aragona in secondo piano, furono nominati i re cattolici ricevendo l'autorizzazione postuma delle loro nozze ai quali furono concessi i territori delle americhe con l'ausilio papale di Alessandro VI..
Però, nessun re di questa corona, sino a questo momento, sarà di puro sangue castigliano o aragonese.. bensì, austriaci, francesi e un italiano.
A quanto pare, i loro sforzi non furono "coronati"...

Si ricorda che Isabella e Fernando  si uniscono in matrimonio  il 9 de ottobre del 1469 falsificando la documentazione, la dispensa papale di Paolo II che negava loro il matrimonio consanguineo e incestuoso
L'artefice, un mutante arcivescovo che si schiera sia con i futuri re cattolici che con il re del portogallo e Joana la Beltraneja,
Alfonso Carrillo de Acuña Biografia della Rean Academia di Alfonso Carrillo de Acuña

Personalmente non voglio fare un processo alla chiesa del quindicesimo secolo, certamente neanche a quella del potere temporale..  i fatti parlano da se, la storia racconta.. possibilmente la chiesa non porse l'altra guancia.

Era più facile incontrare la carità cristiana nelle popolazioni intimidite e impaurite dell'inferno che nei lussuosi palazzi episcopali o papali dove albergava il potere e la corruzione.. quel potere conquistato con false promesse del paradiso, con i grandi centri monastici templari e con il rogo (savonarola) e la persecuzione degli eretici.. a cambio, molti sacerdoti di piccoli villaggi o missionari, a parte le americhe dove l'opera di evangelizzazione sarebbe da analizzare con molta
Video -A. Barbero -  Papa Borja e Innocenzo VIIIattenzione, i più, furono un faro sull'oscurità di quell'epoca.
 
I video dei Borgia e Innocenzo VIII
Buona visione.
indice
 

Le cause che portarono alla Guerra di Religione in Europa.

Libro - le guerre di religione - Corrado Vivanti
Rodrigo Borgia (1431-1503) noto agli occhi di Girolamo Savonarola come un antipapa fece del tutto per spodestarlo proponendo persino un concilio ecumenico.. accusandolo di  eresia, simonia e immoralità ovviamente fini impiccato e bruciato a Firenze insieme a due suoi compagni in Piazza della Signoria..


Martin LuteroNegli stessi anni anche Martin Lutero (1483/1546) iniziava una dura battaglia contro il potere temporale della chiesa con altri motivi (vendita di indulgenze) fondando in seguito un movimento, il luteranesimo. Noto per le sue tesi antisemitiche si schierò comunque contro maghi e streghe. Le sue tesi dettero origine alla Riforma Protestante e di seguito allo scisma con la chiesa cattolica. Dal canto suo la chiesa dette origine con il Concilio di Trento, alla "controriforma" (1545)

Enrico VIII (1491/1547) diede inizio ad un'altro evento importante che vide nascere la chiesa Anglicana. In origine, dettata dalle esigenze matrimoniali del re che venne ovviamente scomunicato, si avviarono in Inghilterra una serie di epurazioni cattoliche.

Nacquero così, la chiesa Luterana e quella Anglicana che marcate dalla rivolta dei contadini del 1525 in Alta Slesia fece 100.000 morti dando inizio alle Guerre di religione (1524 - 1648 circa) ben differenti dalle crociate dove ancora si poteva contare  su uno spirito "cavalleresco" dalle parti in armi.

Giordano BrunoMerita una citazione anche Giordano Bruno (1548-1600) che mori sul rogo in campo de Fiori a Roma per aver confutato le sacre scritture con il suo pensiero "cosmologico"... insomma come si dice, non c'é pace tra gli ulivi.
Chi era il Pontefice di quell'epoca? cosa sappiamo di  Clemente VIII ?

Fatti e misfatti in questo periodo: la Spagna (Filippo II) tenta di conquistare l'Inghilterra protestante di Elisabetta (la guerra degli 80 anni) e i paesi bassi dove dominavano gli eretici "calvinisti"

Le guerre di religione in Francia (1562-1598) iniziate al tempo delle tesi Luterane, nel paese  si era radicato il calvinismo conosciuti  come gli Ugonotti.. che tra le atre cose portò al massacro predeterminato di San Bartolomeo, Parigi 1572.  l'Argomento storico è sicuramente più complicato anche  di quanto si pensi.. sicuramente andrebbe analizzato anche l'episodio delle guerre d'Italia (1508-1516) ma non vogliamo entrare nel complesso mondo di egemonie imperiali, reali e pontificie.. di conseguenza lasciamo agli storici il compito di narrare, anche in parte alcuni episodi cruenti.. nel video di
AcDc presento dal Prof. Alessandro Barbero - Guerre di Religione AcDc presento dal Prof. Alessandro Barbero - Guerre di Religione la notte di San Bartolomeo.

Enrico IV entra in Parigi - Ruben
Enrico IV entra in Parigi - Ruben
Senza scordare Enrico III di Navarra, capo degli Ugonotti, che divenne re di Francia con il nome di Enrico IV (primo re della casata dei Borbone) "Parigi val bene una messa"

Poi la guerra dei 30 anni..  insomma un'ecatombe dell'europa in nome di Dio. Per la cronaca, coloro che si dichiaravano atei? sin dal tempo dei romani vennero considerati pericolosi, perché "senza dio".

Video -A. Barbero -  FRatelli NemiciUn interessante sulle Guerre di Religione:
Video di AcDc presentato dal Alesandro Barbero

Indice


Tags: I papi dei re cattolici, Alessandro VI Papa Borgia e Innocenzo VIII Relazione con Re Cattolici. Le guerre di religione del rinascimento - Re cattolici (32)


Indice