LA CROCIATA ARAGONESE

La guerra Catalana 1285

CATALUNYA MY WEB no profit

Indice di tutte le pagineHOME Indice di tutte le pagine Catalogna  Indice di tutte le pagine Video - Site Map - Stampa
Itinerari turistici Spagna Spagna - Diari di viaggio Itinerari in Camper It-Fr-Es-Pt
Itinerari turistici Spagna Guía de viajes a España - itinerarios turísticos - Mapa de la web Guía de viajes a España - itinerarios turísticos

LA CROCIATA CONTRO ARAGONA - LA CROCIATA ARAGONESE

 

  1. La Crociata contro la Corona di Aragona
     
  2. Gli Almogavares
     
.- SEGUI LEGGENDO:
Precedente:
La Corona Aragonese
Successiva:
Storia della Catalogna

Indice Costa Brava da Scoprire  Storia della Corona di Aragona  o storia della Catalogna  -

la crociata aragonese

Indice di tutte le pagine RICERCA NEL PORTALE
Cerca in Catalunyaweb con Google
CERCA IN CATALUNYAMYWEB



LA CROCIATA CONTRO LA CORONA DI ARAGONA.(1284-1286)

La Crociata Aragonese è intrapresa da Filippo l'ardito e Papa Martino IV dopo i Vespri Siciliani dove intervenne Pere III della Corona Aragona - Storia degli Almogavares catalani e le loro imprese

Cosa portò Filippo l'ardito a intraprendere una crociata contro la Corona di Aragona?
 

Il Re Catalo-Aragonese, Pedro III di Aragona, figlio di Jaime I el Conquistador e Violante de Hungría, nell'intento di espandere la Corona Aragonesa sposa Constanza de Hohenstaufen, figlia di Manfredo I de Sicilia (nipote dell'imperatore Federico II di Svevia).

In quel tempo il Regno di Sicilia comprendeva anche i territori della Campania, da Napoli, in concreto era la fusione dei ducati di Puglia, Calabria e la contea di Sicilia. Un regno creato dai Normanni nel 1130 da Ruggiero di Altavilla..

Sino all'anno 1000 la penisola che prima faceva parte dell'Impero Bizantino, vide l'invasioni di arabi e vichinghi. Poi Bisanzio tentò di riconquistarla con l'aiuto di mercenari Normanni che ovviamente si impossessarono dell'isola divenendo loro stessi conti, duca e poi re di Sicilia.  Nel contempo Carlo Magno, divenne imperatore (800) del Sacro Romano Impero.. .. poi Germanico -
In ugual maniera la Chiesa ambiva il potere temporale e il controllo delle penisola.. era il periodo conosciuto come quello delle "
Lotte per le investiture" che vide contrapporsi Imperatori germanici e i Papi. Questi ultimi, decisero che la Sicilia doveva essere dominata dagli Angiò (Francesi) perchè in "illo tempore" Pipino il Breve, padre di Carlo Magno, era stato insignito del titolo " Patricius Romanorum",  protettore della Chiesa.

Vedi
Regno di Sicilia

Vedere il video Storia degli Svevi sino a Federico II in Youtube

In quel tempo la Sicilia, (Regno di Sicilia), era dominata da Carlo I d'Angio quando si produsse una rivolta nota come i 
Vespri Siciliani nel 1282. vedi anche  Vespri Siciliani (wikipedia)
Fu una ribellione contro la tirannia di Carlo I d'Angio, zio di Filippo III l'ardito.

Gli artefici della ribellione furono nobili siciliani che  esaminate le varie opportunità di alleanza decisero di chiedere aiuto a Pere III dei Aragona, (Pere, Pedro o Pietro III) che era sposato con la figlia di Manfredo I come sopra accennato.
Storia della Sicilia Aragonese
 
La Crociata Aragonese.
Il Re catalo-aragonese sbarcò in Sicilia con un esercito di circa 100.000 uomini tra i quali i temuti Almogàvers (*)  catalani. Conquistò Messina occupando quella parte della Sicilia e di seguito il resto dell'isola determinando uno spaccamento del Regno di Sicilia, in quanto la parte continentale (quello che si chiamerà in seguito il regno di Napoli) rimase in mano agli Angioini.

Papa Martino IV decise allora la famosa crociata negli interessi francesi e ovviamente negli interessi della chiesa di Roma che non gradiva la perdita influenza in quell'isola da sempre governata dagli Svevi ovvero dai discendenti di Federico II di Svevia con il quale la chiesa non aveva avuto in passato buoni rapporti . Per questo ho inserito il video per meglio comprendere i fatti storici.

Nel 1282, Pere III nominò
Ruggero di Lauria capo della flotta e Giovanni Da Procida Gran Cancelliere del Regno Aragonese di Sicilia. L'ammiraglio Ruggero di Lauria sconfisse la flotta Francese nella Battaglia de Formigues, presso le omonime isole vicino a Palamos  inoltre distrusse la flotta di Carlo lo Zoppo, figlio di Carlo d'Angiò.

Pere III a causa del suo intervento in Sicilia fu scomunicato  dal Papa Martino IV con l'intento di distruggere il Regno della Corona di Aragona.. ma anche questo non ebbe esito  perché nel 1284 sconfisse le armate di Carlo I d'Angiò e di suo nipote Filippo III di Francia (Filippo l'Ardito) che era sposato appunto con Isabella di Aragona, sorella di Pietro III.

Filippo l'ardito sostenuto dal re di Maiorca Jaume II in dissidio con fratello di Pere III el Gran, iniziò la crociata contro la Corona di Aragona e alcuni dei suoi territori della Catalogna iniziando dalla Vall d'Aran ed in seguito Castellò d'Empúries, Girona, Figueres, Roses, Sant Feliu de Guíxols i Blanes, e Peralada che rimase completamente distrutta. Nonostante ciò la crociata aragonese non ebbe un esito positivo.

Philippe le Hardi morì di malattia poco dopo dopo la batttaglia nei pressi della frontiera francese Coll de Panissars (oggi El Pertús) il 5 ottobre 1285


Gli artefici occulti dell'attacco a Girona (crociata Aragonese) furono i Pontefici, Papa Clemente IV e Papa Martino IV. Clemente segui le orme di Gregorio IX che aveva scomunicato gli Hohenstaufen o meglio l'Imperatore Federico II perché non gradiva che parte dell'Italia cadesse in mano degli Svevi. 

La fine del conflitto. Dopo la pace di Anagni (1295) proclamata da Papa Bonifacio VIII terminò il conflitto tra la Corona de Aragona e  il Reino de Napoli che conseguentemente  con la
Pace di Caltabellotta in Sicilia (1302), Federico II di Sicilia, Carlos II de Napoli e Carlo de Valois, firmarono una pace che concluse la guerra dei vespri siciliani.

Indice


Gli Almogaver
Almogaver (Cat) o  Almogavar (cast) - Almogavers - Almogavares (plurale).

AlmogaverL'immagine Almogavers - Gracias a Miriam Quesada i Júlia Termes de Gràfiques Catalunya de Blanes
Almogavar nome e origine che proviene da truppe arabe,  al-mugāwir - colui che provoca rivolte + gabar, orgoglioso.
Nelle terre di Al-Andalus gli Almogavares erano piccoli gruppi di audaci saraceni dediti all'assalto a sorpresa.
Il Regno di Aragona di Alfonso I  el Batallador fu il primo a creare truppe simili a quelle saracene adatte ad uno stile di vita rigoroso e aggressivi in battaglia anche se, in tempo di pace la loro esuberanze creava non pochi problemi alle popolazioni civili. 
Queste "truppe speciali di terra" finiranno per essere conosciute con lo stesso nome di "Almogavares".
Nella Corona di Aragona e nel resto di spagna si crearono vari gruppi reclutati ovunque.. però nella storia del regno di Spagna non viene menzionato il termine "Almogavares", cosa che fa pensare a "los Tercio Españoles" o alla legione, gruppi combattenti speciali creati nei secoli successivi. 

Gli Almogàvares parteciparono alla campagna d'oriente con Roger de Flor o Ruggero di Lauria nella conquista della Grecia, inoltre furono protagonisti
nella Compagnia Catalana di Oriente creata da Federico III di Sicilia.

Gli Almogavares si resero famosi per la violenza con la quale combattevano al grido di "despierta Fierro" come menzionato nella Crònica de Ramòn Muntaner (casa natale in Peralada) il cronista di Jaume I el conquistador ...
il testo del monoscritto: .. los almogàvares gritaban: ¡Despierta hierro!, ¡Despierta! [...] ¿Qué os diré? La batalla fue muy fuerte y cruel; pero al fin, todos los francos levantaron una voz y gritaron: ¡Aragòn!, ¡Aragòn!


Queste truppe vennero utilizzate anche in altre occasioni come la conquista di Mallorca
, Sardegna, Almeria, Granada e persino nella guerra contro Castiglia.
Le truppe
Almogavares furono sciolte dopo la conquista di Granada per parte dei Re Cattolici.

Indice

Nota storica:
Filippo l'ardito era sposato con la sorella di Pietro III, Isabella di Aragona, morta incidentalmente nel 1271, la quale dette a Filippo III, 4 figli tra i quali il "famoso" Filippo il Bello (annientamento dei templari).


Questa storia é legata alle leggende di Girona.
In seguito all'attacco di Girona (26 giugno 1285) dove si dice che sia avvenuto il famoso "
miracolo delle Mosche di San Narcíso"


Indice
 Un considerazione personale:
 

LI SOVRANI DEL MONDO ANTICO SONETTO DI GIUSEPPE GIOVACCHINO BELLI 1791 - 21 de diciembre de 1863
CANTATO DA STEFANO PALLADINI - ALBUM : LA VITA DELL'HOMO




Indice Storia della Catalogna  Tag: Crociata Aragonese e intrapresa da Filippo ardito e Papa Martino IV dopo i vespri siciliani. intervento di Pere III della Corona Aragona - Storia degli Almogavares catalani e le loro imprese