El Palacio Nacional (MNAC) Barcelona

Il Palazzo Nazionale  Barcellona

Montjuïc - Barcelona

Museo Nacional de arte de Catalunya Barcelona

Indice di tutte le pagine HOME Indice di tutte le pagine Catalogna  Indice di tutte le pagine Cittá della Catalogna
Itinerari turistici Spagna Spagna Itinerari turistici Spagna Cittá della Spagna  - Site Map - Stampa
Itinerari turistici Spagna Diari di viaggio Itinerari in Camper It-Fr-Es-Pt
Itinerari turistici Spagna Gu�a de viajes a Espa�a - itinerarios tur�sticos - Mapa de la web Guía de viajes a España - itinerarios turísticos

 ITINERARIO TURISTICO BARCELLONA MONTJUIC
 

ITINERARIO TURISTICO MONTJUIC


MUSEU NACIONAL DE ARTE DE CATALUNYA
MUSEO NAZIONALE D'ARTE DELLA CATALOGNA

MNAC- Palazzo Nazionale Barcellona - Vista Pl. España
El Palacio Nacional (MNAC) Vista da Pl. España


El Palacio Nacional (MNAC) Barcelona - Il Palazzo Nazionale (MNAC) - Barcellona. Sede di esposizioni temporanee e permanenti.
MUSEU NACIONAL DE ARTE DE CATALUNYA (Cat.)- 

Il MNAC è il Museo dentro il Palazzo Nazionale di Barcellona.
Come tutte le nazioni partecipanti all'esposizione universale del 1929, la Spagna accetta il progetto degli architetti Enric Catà i Catà Eugenio Cendoya, Pere Domènech i Roura e Carles Buïgas per la costruzione di quello che sarebbe stato il suo padiglione dell'arte, anche se va detto che il progetto fu realizzato da Josep Puig i Cadafalch, poi estromesso dal dittatore, Primo de Rivera per questioni politiche... se cosi vogliamo chiamare le quattro colonne rappresentanti la Bandiera Catalana, la Segnera.

L'equipe di ingegneri, capeggiati da Pere Domenech i Roura lavorò alacremente realizzando il Palacio Nacional in poco più di un anno, tempo insufficiente per una buona riuscita e per questo motivo, vennero attuate profonde riforme destinando in seguito il Palacio Nacional a sede di Museu Nazional di Arte de Catalunya ovvero il MNAC inaugurato il l'11 novembre 1934 .

Il suo stile architettonico rispecchiava la società ed il momento politico di allora, una casa reale con un dittatore, un passato glorioso con desiderio di riscatto.
Quindi come quasi tutti gli edifici pubblici dell'epoca, fu una costruzione architettonica commemorativa dove si fusero elementi rinascimentali con quelli barocchi che così combinati si può definire nel classicismo.

MUSEU NACIONAL DE ARTE DE CATALUNYA Come si vede da questa immagine, rispetto a quella precedente, non si vedono le "quattro barre "  che originalmente furono costruite  e poi  abbattute ...come accennato in precedenza " e che oggi formano parte integrale del complesso visivo  di questo spazio.

La velocità di costruzione e la modestia dei materiali resero necessaria la modifica dei lavori già nel 1934 quando fu adattata a sede per il Museo d'Arte della Catalogna, essendo le sale del pianterreno quelle che hanno subito la più grande trasformazione, l'architetto Ramon Reventós fu incaricato di questo restauro. Dopo la Guerra Civile, negli anni 60, dopo ulteriori restaurazioni, gli spazi ospitarono unagrande mostra di "arte romanica" sotto la direzione del direttore dei musei d'arte di Barcellona Joan Ainaud de Lasarte.  In seguito vennero annesse nelle sale del palazzo altre sezioni come descritto in seguito..

Il palazzo oltre ad essere un Musei si tengono convegni inoltre dispone anche di uno spazio biblioteca che viene adibito a ristorante..

dove sono presenti diverse decorazioni realizzate da Joan Colom i Agustí e Jaume Llongueras.
Musei Barcellona Spagna MnacUna curiosità, la cupola principale é stata affrescata da Francesc d'Assís Galí, invece le cupole minori furono dipinte con decorazioni vegetali e grottesche, la cui direzione, secondo la documentazione dell'Istituto Municipale di Storia di Barcellona, ​​fu affidata a F. Canyellas.



PALAZZO NACIONALE - MNAC - BarcellonaMuseo Nacional de Arte de Cataluña. Arte romanica
Una vastissima Collezione di Arte inizia dal Romanico, comprendente arte catalana del IX-XIII secolo, segue con il Gotico, rappresentato nelle differenti tipologie tecniche quali pittura murale, pitture sopra tela, oreficeria, sculture etc, ed infine il Barocco, con una collezione prodotta in Spagna, Italia e Fiandre. di seguito, alcuni accenni al contenuto del museo.
Musei Barcellona Spagna MnacMuseo Palazzo Nazionale MNAC Barcelona

. 5: 31

Il Palazzo Nazionale è stato oggetto di molteplici e diversificati interventi, gli ambienti del piano superiore sono stati resi inservibili dopo la guerra civile a causa dei danni arrecati ai loro tetti. Questi sono stati corretti nella riabilitazione negli anni '

Arte romanica. Sant Climent de Taüll
Sant Climent de Taüll musei barcellonaPantocreator Arte romanica Sant Climent de Taüll
La decorazione proveniente dell'abside di Sant Climent de Taüll.
GoogleMaps situata nella provincia di Lerida.
Costituisce senza dubbi l'opera più emblematica della collezione di Arte romanica del MNAC. Proviene da una chiesa de XI/XII secolo situata nella Valle de Boi. Rappresenta la visione di Dio al finale dei tempi, l'Apocalisse. Cristo nel centro circondato dai Tetramorfi, un angelo, un leone, un bue e aquila ovvero i 4 evangelisti.

La sezione Llegat Cambó ( la collezione di Francesc Cambó) con pitture del quattrocento italiano, il cinquecento veneziano, pittori dei paesi bassi XVI i XVII secolo e i pittori spagnoli del periodo chiamato il Segle d'Or Espanyol.

Rinascimento e Barocco, quadri di Pedro Berruguete Museo Montserrat, Tiziano, Tintoretto, i cugini Carracci, Rubens, Zurbaran, Velasquez, Canaletto, Antoni Viladomat, Francisco Goya e El Greco ecc.


San Pedro y San Pablo. El Greco.
San Pedro y San Pablo. El GrecoLa rappresentazione di El Greco evidenzia quasi una mancanza di comunicazione tra San Pietro e San Paolo anche se i due si toccano timidamente le mani; forse sono in procinto di essere martirizzati e i due si scambiano un ultimo saluto.
Inizio

Segue la Collezione Thyssen Bornemisza di pitture che vanno dal gotico al rinascimento italiano, proseguendo con il barocco e toccando anche il rococò, esprimendo i gusti e le preferenze della famiglia Thyssen Bornemisza. Tra i molti pittori della collezione: Fra Angelico, Tiziano, L. Carracci, Peter Paulus Rubens Giovanni Antonio Canal ovvero il Canaletto e Giacomo Cerutti chiamato il Pitocchetto ecc.

Curiosità: la collezione della famiglia Thyssen Bornemisza è tan vasta che se capitate a Madrid, vicino al museo del Prado, nel museo Thyssen, una quantità di opere d'arte tra le quali quelle di Antonello da Messina, Caravaggio, Vincent Van Gogh, Canaletto, Matisse etc.

Tuttavia, situato nel Monastir de Sant Feliu de Guixols, Costa Brava, Sant Feliu de Guíxols (Girona), incontrerete una collezione di circa 350 opere comprendenti i pittori catalani quali Ramon Casas, Joaquin Mir, Isidro Nonell, Santiago Rusiñol ecc.

Sezione Arte moderna, riunisce opere del XIX e XX secolo dei più importanti pittori e scultori catalani. Le opere esposte toccano varie correnti artistiche che vanno dal Neoclassicismo al Realismo. Incontrerete Il Noucentisme che si contrappone al Modernismo. In questa sezione, una ricca rappresentazione di Arte decorativa. Tra gli autori, molti sono i pittori catalani rappresentati nel MNAC;
Mariano Fortuny, M. Urgell, J. Vayareda, R. Casas S. Rusiñol I. Nonell, J Mir e Salvador Dalí ecc. Museo Montserrat

La battaglia di Tetuan di Mariano Fortuny. Marià Fortuny.
Un'opera grandiosa a parete che esalta i gesti eroici dei soldati Catalani sotto il comando del Generale Prim in Marocco. Andò in Marocco per la Deputazione di Barcellona, nel 1850, con l'incarico di dipingere i fatti più importanti della campagna della Spagna in questo paese. Lì raccolse numerose scene ma principalmente fu attratto da quel particolare paesaggio con i suoi colori che segnarono in seguito il suo stile, caratterizzato per il preziosismo e la luminosità Da allora evolse verso un stile più personale, interessato per la luce ed il colore.
Battaglia di Tetuan Maria  Fortuny

Questo ed altro fanno del MNAC, Museu Nacional de arte de Catalunya uno dei più importanti musei di Barcellona.

Collezione di disegni, Gabinet de Dibuixos i Gravats , mostra le tendenze dei movimenti artistici catalani dal XVII sino ai movimenti d'avanguardia del XX secolo.

Collezione fotografica di 6500 foto che vanno dal XIX al XX secolo
e la importantissima Collezione numismatica.
Inizio

Inizio


BIOGRAFIA MARIÀ FORTUNY Y MARSAL

Pagina Spostata
Biografia Marià Fortuny y Marsal, Mariano Fortuny in italiano..., nacque a Reus nel 1838
 segui leggendo: Biografia Marià Fortuny.